firenze e l'arte della seta

Firenze e l’arte della seta, ossia la moda attraverso gli antichi affreschi dei maestri dell’arte Masaccio e Ghirlandaio
La visita inizia all’antico setificio fiorentino e prosegue alla scoperta degli affreschi di due grandi maestri del Quattrocento fiorentino che hanno descritto attraverso le loro opere la ricchezza dei tessuti prodotta a Firenze: Masaccio e i suoi mercanti, Ghirlandaio ed i suoi banchieri.

Setificio fiorentino
Già nel 1336 a Firenze nacque l’Arte della Seta, ma sarà nel 1600 che molte nobili famiglie fiorentine si consorziarono dar vita ad un unico laboratorio; mettendo in comune i telai, i cartoni ed i disegni delle stoffe che tenevano nei rispettivi palazzi. Da allora l’antico setificio fiorentino produce meravigliosi tessuti richiesti in tutto il mondo.

Cappella Brancacci a Santa Maria del Carmine
La passeggiata prosegue con la visita della bellissima Cappella Brancacci, affrescata da Masolino, Masaccio e Filippino Lippi. E’ possibile ammirare i cittadini della Firenze quattrocentesca abbigliati con sontuosi abiti e broccati.

Cappella Sassetti nella Chiesa di Santa Trinita
Nel ciclo di affreschi dedicati a San Francesco d’Assisi si può godere di preziosi spaccati sui personaggi e sul mondo all’epoca di Domenico Ghirlandaio, che grazie al suo stile preciso, piacevole e veloce divenne proprio il ritrattista ufficiale dell’alta società fiorentina.

A scelta, nel pomeriggio, il tour può proseguire con la visita alla Cappella Tornabuoni nella Chiesa di Santa Maria Novella.
Nella cappella maggiore di Santa Maria Novella potremo osservare la Firenze quattrocentesca, vista attraverso lo sguardo di Domenico Ghirlandaio, che con il suo sapiente pennello ha dipinto le scene della vita della Vergine e di san Giovanni Battista ambientate nella Firenze del suo tempo.

Prenota

Scopri la Toscana con le Guide Turistiche de La Giunchiglia!