Itinerario classico di Cortona

Per quanto piccola, Cortona ha dato i natali a grandi artisti ed è ricca di opere d’arte. Il successo del romanzo “Under the Tuscan Sun”, ha certamente contribuito a renderla molto famosa negli ultimi anni, poiché il suo fascino è stato diffuso in tutto il mondo.

La nostra guida vi accompagnerà a visitarla, mettendo in evidenza i seguenti monumenti:

DUOMO: fu antica pieve nell’ XI secolo, conserva all’interno molte opere importanti, come la Madonna della Manna, del XV secolo e la splendida Adorazione dei Pastori di Pietro da Cortona.

Piazza della Repubblica: qui si incrociavano il cardo e il decumano, le strade che costituivano rispettivamente gli assi nord-sud ed est-ovest della Cortona di epoca romana, all’incrocio dei quali si trovava il Foro, cioè la piazza principale.

Palazzo del Capitano del Popolo, alla base del quale si trova oggi l’ufficio postale, splendido edificio adibito a residenza del cardinale Passerini nel XVI secolo, e il Palazzo Comunale. Quest’ultimo, risalente al XII secolo, era costituito in origine da un unico grande salone destinato alle riunioni consiliari per il disbrigo delle faccende politiche, culturali e religiose. Nel Cinquecento fu ampliato nella parte sinistra, fu eretta la torre campanaria e fu costruita l’imponente scala di accesso al palazzo.

Palazzo Casali (XVI sec), da sempre considerato il palazzo della Cultura e oggi sede del meraviglioso Museo dell’Accademia Etrusca e della Città di Cortona, dell’Accademia Etrusca e della Biblioteca.

Teatro Signorelli (XIX secolo), gioiello in stile neoclassico, arricchito da un bellissimo loggiato a sette arcate.

Le antiche mura etrusche costruite nel V sec a.C. e successivamente consolidate dai Romani e da ristrutturazioni in epoca medievale e moderna. Il lato ovest è perfettamente conservato ed è caratterizzato dall’unica porta etrusca a due fornici, Porta Bifora (II sec a.C.)

Durata: 3 ore

Prenota

Scopri la Toscana con le Guide Turistiche de La Giunchiglia!